mer 30 set | Spazio Marceau

Laboratorio Le sillabe di Orfeo

Laboratorio di musica e poesia con Giuseppe Di Bella. Info partecipazione: +39 320 872 0856
La registrazione è stata chiusa
Laboratorio Le sillabe di Orfeo

Time & Location

30 set 2020, 16:00 – 01 ott 2020, 12:00
Spazio Marceau, Via Paolo Gili, 4, 90138 Palermo PA, Italia

About The Event

Il laboratorio si svolgerà il 30 settembre dalle 16:00 alle 19:00 e giorno 1 ottobre dalle 10:00 alle 12:00.

Numero massimo partecipanti: 12

Il laboratorio, tenuto dal cantautore e poeta Giuseppe Di Bella, si sviluppa nell'arco di 2 giorni

come un vero e proprio approfondimento sui rudimenti storici e le forme che hanno

caratterizzato e determinato la fusione tra il mondo lirico e quello musicale, fino a farne una

sola unità, dove il cantare coincide col dire versi. Dalle forme orali di dizione dei versi, intonate

come differenza di accenti, passando per le forme di canto aedico, con le sue specificità

narrative e territoriali, fino alla canzone popolare e colta del novecento in cui le poesie

diventano strumento letterario alto per generare brani autoriali. Il canto assume di epoca in

epoca un significato diverso, ma in questo corso ne verrà sottolineato il carattere fisico, la

pregnanza di conduttore; limpido dell'essenza dei versi. La voce intesa come un cristallo

trasparente che spogliandosi di tutte le strutture stilistiche e un eccesso di caratterizzazione

trovi il modo di far passare meglio il senso della parola e ne amplifichi la risonanza interna e il

modo di porgerla all'ascoltatore.

Durante le 2 giornate si diversificheranno le attività; da un primo momento maggiormente

esplicativo, di viaggio ed excursus di ascolti suonati dal vivo si passerà a esempi musicali celebri

e storici, fino ad arrivare alla prassi di vere e proprie prove su testi di poesia antica o

contemporanea, che potranno essere proposti anche dai partecipanti al corso, oltre che

sottoposti dal curatore. I partecipanti proveranno dapprima a mettere un testo su una melodia

data e dopo viceversa a intonare e cantare dei versi sempre sottoposti dal curatore. Si

osserveranno diverse modalità di procedura sulla sovrapposizione del testo musicale a quello

poetico e si studieranno e ascolteranno diversi modi di cantare e rendere i versi senza farne

interpretazione enfatica o teatrale, al fine di lavorare per rendere la voce e la musica un grado

zero della comunicazione, intendendo il cantore o il musicista solo come 

messaggero del significato lontano e quasi mistico della parola e della sua musica già intrinseca.

Bio

Giuseppe Di Bella nasce ad Enna, al centro della Sicilia. Cantautore, interprete, poeta, chitarrista, da sempre cerca le proprie sottili radici in uno stile, come sodalizio di tendenze al di fuori di ogni moda, nella mediterraneità meno abusata, in una sicilianità che si nutre del fado portoghese, dalla grande canzone d'autore e popolare del sud America.

Dopo la formazione in conservatorio e con insegnanti di canto classico e moderno, comincia a far parte di diverse formazioni musicali. Dall’anno 2002 all’anno 2009 ha realizzato musiche per il cinema, in numerosi cortometraggi pluripremiati e per documentari e musica di scena per il teatro, per lo spettacolo Immensamadre con Lucia Sardo e suoi brani sono stati utilizzati

come colonna sonora per lo spettacolo Jump, a Roma, di Camilla Cuparo.

Nel 2015 con Enrico Coppola pubblica "Il tempo e la voce" (lavoro sulla Scuola poetica siciliana)che è stato finalista al Premio Andrea Parodi a Cagliari e al Premio Tenco e che è stato presentato in prestigiosi contesti, quali Villa Malfitano per la Dante Alighieri di Palermo, il Museo di Palazzo Riso in occasione della 34esima edizione de La Macchina dei sogni di Mimmo Cuticchio e presso Il Teatro Biondo di Palermo.

Attualmente ha pubblicato il proprio secondo lavoro discografico "Fuddìa" in forma di cd-book, pubblicato per la casa editrice LE fate e che vede nella parte musicale la collaborazione di diversi artisti siciliani, Giovanni Arena, Davide Campisi, Tino Caspanello, Cinzia Muscolino. In questi mesi sarà pubblicato un concept album sul mito greco di Orfeo, che vede tra gli

ospiti e i collaboratori diretti, Ilaria Patassini Pilar, Mimmo Cuticchio, Enzo e Lorenzo Mancuso, Giovanni Arena, Michael Occhipinti, Cinzia Maccagnano. E' stato finalista per due volte al Premio Parodi in Sardenga, al premio Botteghe D'autore e candidato al Tenco con il disco nel 2016.

Tickets
Prezzo
Quant.
Totale
  • Partecipazione 2 giorni
    €25
    €25
    0
    €0
Totale€0

Share This Event