mer 30 set | Palco Franco

Sala Party

Spettacolo teatrale di e con Giustina Testa- regia Daniela Dellavalle- preparatore Paolo Antonio Simioni
La registrazione è stata chiusa
Sala Party

Time & Location

30 set 2020, 21:15
Palco Franco, Via Paolo Gili, 4, 90138 Palermo PA, Italia

About The Event

Prima regionale.

Spettacolo che parte da un monologo scritto “a caldo” e che vede la luce ad alcuni anni di distanza, dopo un’adeguata

sedimentazione. Del testo, perché potesse venir letto con occhi nuovi. E del fatto, perché le storie vere vanno riassestandosi in chi le vive, non se ne vanno ma trovano una nuova collocazione. Non tutte le storie vere hanno lo stesso peso, ma certo hanno tutte la stessa importanza.

Interrompere una gravidanza ha il suo dato peso, ed è un peso che va aumentando in questo momento storico, oggi, parallelamente all’aumentare del rischio che questa possibilità vada persa, e con essa la libertà di scelta, come sta avvenendo in alcuni paesi.

Una decisione del genere è già di per sé difficile, ma dà spazio a conseguenze potenzialmente fatali nel momento in cui

ne venga cancellata la regolamentazione. Durante la messinscena vediamo un’attrice a dar voce a questa storia e a questa donna, da sola. Come di fatto si è davanti a questa scelta. E mentre riconosciamo nelle sue riflessioni anche le nostre, e così nei

giudizi, ci accorgiamo che “il tempo smette di fluire con la solita cadenza”, mentre i pensieri la rimbalzano tra testa e pancia,

portandola a scandagliare ogni aspetto della Questione.

La. Questione. Tutto maiuscolo.

Bio

Nata a Trento nel 1979 e vissuta a Milano, si trasferisce a Trieste dopo le scuole superiori per frequentare la facoltà di Scienze e Tecniche dell’Interculturalità. Al termine del biennio 2003-2005, si diploma all’Accademia Teatrale “Città di Trieste” del Teatro Stabile La Contrada, sotto la guida di artisti come Lidia Kozlovich, Orazio Bobbio, Mamadou Dioume, Carlo Rossi, Adriano Jurissevich, Francesco Macedonio, Franco Però, Cristina Pezzoli e Sabrina Morena.

In seguito, partecipa a workshop di scrittura creativa con lo sceneggiatore cinematografico e teatrale Massimiliano Bruno e si dedica allo studio delle tecniche di doppiaggio a Milano, presso la Dream and Dream, iniziando a lavorare come doppiatrice professionista per la TV e la pubblicità, per poi specializzarsi nel doppiaggio sotto la guida di Franco Zucca.

Al termine dell’Accademia fonda, insieme ad alcuni giovani colleghi attori, la compagnia Teatrobàndus, di cui è attualmente presidente.

Durante il periodo di formazione presso l’Accademia Teatrale “Città di Trieste” del Teatro Stabile La Contrada, recita negli spettacoli 'Cosa dirà la gente?' di Carpinteri e Faraguna, per la regia di Francesco Macedonio; 'Prometeo incatenato'; 'James Joyce, scene di un arrivo', diretto da Sabrina Morena, e 'L’uccellino azzurro di Maeterlinck', per la regia di Cristina Pezzoli, prodotti dal teatro stabile di Trieste “La Contrada”.

Da circa dieci anni lavora come doppiatrice, prestando la propria voce a spot pubblicitari radiofonici e televisivi a diffusione nazionale, realizzando produzioni audiovisive, materiali didattici e divulgativi di corsi di e-learning e in alcune soap-opera e film per la TV. (Sky, Biorepair, Allianz, Generali,Accenture e altri)

Ha all’attivo anche alcuni anni di esperienza come speaker radiofonica in emittenti locali del Friuli-Venezia Giulia e del Lazio, e una collaborazione con il programma di Canale 5 Frontiere dello spirito.

Inoltre, conduce attività teatrali per bambini e adulti presso diverse scuole, strutture e associazioni di Trieste e regione.

Nel 2015, insieme a Franco Zucca, Adriano Giraldi e Fabiana Bisulli, è fra i fondatori de La Voceria, che si occupa di doppiaggio e oversound.

È interprete del monologo Amianto senza confini, spettacolo sulla produzione dell’amianto in Europa, e i suoi effetti letali sui lavoratori negli impianti e la popolazione che vive nei pressi degli stessi, scritto e diretto da Sabrina Morena.

Nel 2017 ha tenuto, come responsabile del progetto, un corso di teatro presso il carcere Coroneo di Trieste, sezione maschile; lavoro su Caligola di Camus.

Dal 2015 ha seguito seminari di Paolo Antonio Simioni a Trieste, Milano, Genova e Roma. Durante il lavoro con Simioni ha preparato il monologo Sala Party, di cui è anche autrice.

Dal 2018 è membro EuAct.

Tickets
Prezzo
Quant.
Totale
  • Unico
    €5
    €5
    0
    €0
Totale€0

Share This Event